ATTENZIONE! La pagina non è pubblica, perciò è visibile solo da un amministratore.

The untold story: Evelyn Vicchiarello, calcio e caffè

Collaboratore
Francesco Caremani
11/01/2022

Trequartista, originaria di Lanciano, ha vestito le maglie di tante squadre, partendo dal Lux Chieti fino alla Fiorentina, arrivando persino a vestire la maglia della Nazionale. Ora sogna di portare in alto l’ACF Arezzo, club di solo calcio femminile che gioca nel girone A della serie C, dividendosi tra il campo e il lavoro da barista

Evelyn Vicchiarello il calcio lo ha scoperto presto, iniziando a giocare a 7 anni insieme ai colleghi maschietti. Con il tempo ha raffinato il suo stile di gioco fino a diventare la mezzapunta che oggi tutti conoscono e possono ammirare ogni domenica quando indossa la maglia dell'ACF Arezzo, club di Serie C con obiettivi ambiziosi. Nel “mezzo del cammin” sono arrivati uno scudetto, due Coppe Italia, una Supercoppa Italiana, la partecipazione a un Mondiale con l’Under 19 e a un Europeo con la Nazionale maggiore. Basta questa classica sintesi per raccontare una calciatrice? No che non basta. Preferiamo raccontarvela noi attraverso le parole, e la voce, di Evelyn. Una ragazza che ha fatto della passione per il calcio il motore trainante della sua vita.

(Credits: ACF Arezzo e Florentia San Gimignano)



Ti potrebbe interessare

The untold story: Ledesma l'accademico

The untold story: Ledesma l'accademico

Appesi gli scarpini al chiodo, Cristian Ledesma ha si è lanciato nel mondo del calcio giovanile dando vita a un'Academy che oggi conta oltre 300 iscritti, tra ragazzi e ragazze. Un'idea nata mentre osservava il figlio allenarsi alla Lazio e portata avanti con forza anche durante il Covid-19
Un minuto di Serie D Diciannovesima giornata

Un minuto di Serie D Diciannovesima giornata

Torna, dopo la lunga pausa della regular season, l’appuntamento con la nostra rubrica dedicata al campionato d’Italia. Anche in questo turno il Covid ha creato non pochi problemi alle varie squadre, con tanti rinvii da registrare. Il girone più martoriato è stato il primo (A), dove si sono disputate solo 3 partite su 10. Molti recuperi delle giornate precedenti sono invece programmati per mercoledì.
Aliù, voce del verbo “segnare”

Aliù, voce del verbo “segnare”

Giunto in Italia giovanissimo da Durazzo, classe 1989, ha scalato i dilettanti partendo dalla Promozione e arrivando in Serie D. Per la rubrica Man of the Match abbiamo intervistato (a modo nostro) Grasjan “Graziano” Aliù, bomber del Desenzano Calvina

Iscriviti subito, per te esclusivi vantaggi dei nostri partner